Il perito assicurativo

Come Organizzazione dei Periti Assicurativi, abbiamo costantemente la necessità di fugare ombre, dubbi e soprattutto malintesi circa la "figura" dei professionisti che rappresentiamo.
Quale migliore occasione se non quella di presentarci tramite il nostro sito web.

Il Perito questo sconosciuto

In seguito ad incidente stradale, furto o incendio di un veicolo viene effettuata una valutazione del danno da un esperto, che si presenta, per consuetudine, come perito di questa o quella assicurazione; In realtà si ha davanti un PERITO ASSICURATIVO, qualifica nata dall' emanazione della legge 166 del 17/02/1992.

MA CHI E' IN REALTA' IL PERITO ASSICURATIVO? QUALE E' LA SUA FUNZIONE SOCIALE? QUALI SONO I SUOI DOVERI? E QUALI I SUOI DIRITTI? COME PUO' IL CITTADINO TUTELARE I PROPRI INTERESSI IN CASO DI UN COMPORTAMENTO NON CORRETTO DA PARTE DEL PERITO ASSICURATIVO?

Corre l'obbligo di chiarire subito che PERITO ASSICURATIVO non vuole significare Perito delle assicurazioni, ma professionista della valutazione dei danni derivanti dal furto, dall' incendio e dai danni cagionati dalla circolazione di autoveicoli e natanti soggetti ad ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA, secondo la legge 990/69 e successive modifiche nonche' dal furto e dall'incendio come da contratto assicurativo.

La figura del Perito deve essere vista, PERCHE' LO E', come persona terza estranea nella valutazione del danno, perche' è il Perito che nel corretto esercizio della sua professione e riconoscendo il giusto risarcimento al danneggiato o all' assicurato che ha subito un danno, PARTECIPA A GARANTIRE IL GIUSTO AUMENTO DEL COSTO DELLA POLIZZA agli assicurati non interessati dai sinistri, che riveste oltre l' ottanta per cento del mercato assicurativo.

IL PERITO ASSICURATIVO NON E', E NON DEVE ESSERLO PER LEGGE, UN DIPENDENTE DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONI; NON HA E NON DEVE AVERE INTERESSI PERSONALI NEL SINISTRO.

Il Perito assicurativo e quindi colui che, grazie alle sue conoscenze tecniche, valuta correttamente un danno senza fare gli interessi del danneggiato o dell' assicurazione che gli ha affidato l'incarico.
Primo fra tutti i doveri del Perito assicurativo è l'onestà, ma anche cortesia ed un costante aggiornamento professionale per garantire sempre il miglior servizio all'utenza.
Come tutti i lavoratori il Perito ha diritto di ricevere una giusta retribuzione per il suo lavoro a fronte del riconoscimento della sua professionalità e di essere rispettato come persona.

Il Perito assicurativo per esercitare la sua professione DEVE (LEGGE 166/92) ESSERE ISCRITTO NEL RUOLO NAZIONALE.
Pertanto il suo nome deve risultare nell' apposito ruolo, tenuto dall'ISVAP, a disposizione delle compagnie assicuratrici, delle Camere di Commercio, delle organizzazioni sindacali e professionali di categoria.
A queste ultime ci si può rivolgere (oltre alle normali associazioni dei consumatori, uffici di controllo delle assicurazioni ed alle commissioni regionali paritetiche) per denunciare illeciti comportamenti o chiedere eventuali informazioni.

Gli organi preposti sono:
SNAPIS
AICIS
ISVAP
ANIA
COMMISSIONE REGIONALE PARITETICA
ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI

Storia

Lo S.N.A.P.I.S. è un sindacato costituito nel 1978, nasce dal bisogno degli operatori per il riconoscimento giuridico della professione di Perito Assicurativo e di un giusto onorario per le loro prestazioni.

DETTAGLI

Link

Lo S.N.A.P.I.S segnala ai propri iscritti e visitatori del sito i seguenti link utili inerenti la professione del Perito Assicurativo per essere informati sulle normative e modifiche leggislative in vigore .

DETTAGLI

Corsi

Corso di preparazione alla prova d’idoneità per  l’iscrizione nel Ruolo dei periti assicurativi istituito con decreto legislativo il 7 settembre 2005 n. 209 con successive modifiche con l’art. 157. Approfondisci date e luoghi .

DETTAGLI